L’unicità del metallo. Il Premio degli Archiproducts Design Awards 2019 interpretato da De Castelli

11/07/2019 – Il Premio degli ADA 2019 veste le ossidazioni del metallo De Castelli. Seguendo il disegno degli spagnoli di MUT Design, il brand italiano – partner degli Archiproducts Design Awards di quest’anno – sperimenta con un materiale che plasma con maestria da quattro generazioni, coniugando la tradizione artigiana all’uso di nuove tecnologie, con estrema attenzione al dettaglio. Ogni oggetto della produzione De Castelli segue un processo di finitura e di lavorazione artigianale, per restituire al metallo una componente poetica che emerge insieme a nuance inaspettate e irripetibili. Il risultato sono collezioni destinate alla produzione in serie ma dal forte

Abusi edilizi, il condono ambientale non salva dalla demolizione

Abusi edilizi, il condono ambientale non salva dalla demolizione

11/07/2019 – Il condono ambientale non annulla automaticamente l’ordine di demolizione di un abuso edilizio. Con la sentenza 29979/2019, la Cassazione ha spiegato che la normativa paesaggistica e quella edilizia sono indipendenti e non si condizionano a vicenda. Cassazione: normativa edilizia indipendente da quella paesaggistica I giudici hanno ricordato la diversità tra la disciplina edilizia e quella paesaggistica, regolate da due diverse norme, rispettivamente il Testo unico dell’Edilizia (Dpr 380/2001) e il Codice dei beni culturali e del paesaggio (D.lgs. 42/2004). La Cassazione ha spiegato che la “sanatoria” consiste nella procedura amministrativa che consente di superare l’illegittimità di determinati tipi

Rinnovabili, CNA: bene il decreto FER1, ma serve piano organico

Rinnovabili, CNA: bene il decreto FER1, ma serve piano organico

11/07/2019 – Il decreto FER1 per l’incentivo alle fonti rinnovabili, da poco firmato dal Governo, contiene molte novità positive, ma anche tanti aspetti da rivedere. Questo il giudizio della Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa (CNA). FER1, gli aspetti positivi Il Decreto, si legge in una nota diffusa da CNA, presenta diversi spunti positivi, ma anche qualche criticità per le Pmi. Sono individuati, infatti, regimi differenziati di sostegno sulla base della maturità di ciascuna tecnologia ammessa e dei costi fissi a essa connessi, cui sarà possibile accedere tramite procedure di iscrizione a registro (tutti i tipi di

Ecobonus, in scadenza la comunicazione per la cessione del credito 2018

Ecobonus, in scadenza la comunicazione per la cessione del credito 2018

11/07/2019 – Ancora due giorni a disposizione per trasmettere all’Agenzia delle Entrate i dati della cessione del credito per le spese di riqualificazione energetica effettuate nel 2018 sulle singole unità immobiliari. Domani, infatti, è l’ultimo giorno per farlo, come ha ricordato l’Agenzia tramite la posta di FiscoOggi. Ecobonus, i dati di cessione del credito per le unità singole La scadenza riguarda i dati relativi al credito ceduto corrispondente esclusivamente alla detrazione per le spese effettuate su singole unità immobiliari e sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018 per gli interventi di risparmio energetico “qualificato”, ossia quelli agevolati al 50%

Rivestimenti metallici per facciate, ispirazioni

Rivestimenti metallici per facciate, ispirazioni

11/07/2019 – Le facciate degli edifici spesso sono impreziosite da rivestimenti esteticamente attraenti ma anche funzionali e protettivi. Tra i rivestimenti utilizzati per le facciate ci sono quelli metallici che sono suddivisi in diverse tipologie come: scandole, laminati, lamiere, pannelli, tele e tessuti e reti stirate. Generalmente i materiali più utilizzati sono: acciaio, alluminio, rame e zinco. Rivestimenti metallici per facciate I materiali che si utilizzano per una facciata devono avere alcune proprietà ricorrenti come: flessibilità creativa, durevolezza, resistenza ai raggi UV, alla pioggia e alle condizioni climatiche avverse, resistenza al fuoco certificata, facile manutenzione, riparabilità e prestazioni strutturali affidabili.

Appalti, bocciata la legge della Sardegna

Appalti, bocciata la legge della Sardegna

11/07/2019 – La Corte Costituzionale bacchetta la Sardegna. Con la sentenza 166/2019 sono stati giudicati illegittimi alcuni commi degli articoli 37, 39 e 45 della Legge Regionale 8/2019, con cui è stata riscritta la normativa sui contratti pubblici. Le norme illegittime riguardano la creazione di un Albo regionale dei commissari di gara, l’approvazione di linee guida regionali e la qualificazione delle stazioni appaltanti. Impugnato dal Governo, ma giudicato conforme, l’articolo 34 sulla nomina e i requisiti del responsabile del procedimento per le fasi della programmazione, della progettazione, dell’affidamento e dell’esecuzione del contratto. Albo regionale dei commissari di gara Il Governo

Sostenibilità ambientale nelle costruzioni, pubblicata la UNI/PdR 13:2019

Sostenibilità ambientale nelle costruzioni, pubblicata la UNI/PdR 13:2019

10/07/2019 – È stata pubblicata la prassi di riferimento UNI/PdR 13:2019 “Sostenibilità ambientale nelle costruzioni – Strumenti operativi per la valutazione della sostenibilità”. Lo fa sapere ITACA, Istituto per l’Innovazione e la Trasparenza degli Appalti e Compatibilità Ambientale, ricordando che il documento è frutto della collaborazione tra ITACA e UNI, Ente Italiano di Normazione. La prassi di riferimento – spiega la nota – permette di formulare un giudizio sintetico sulla performance globale di un edificio, assegnando un punteggio indicativo del livello di sostenibilità ambientale. È quindi un utile strumento per il progettista, di controllo e di indirizzo per la pubblica

Nuova Imu, Ance: ‘usare leva fiscale per premiare l’efficienza energetica’

Nuova Imu, Ance: ‘usare leva fiscale per premiare l’efficienza energetica’

10/07/2019 – Serve una sostanziale riforma delle tasse sulla casa che vada oltre la mera unificazione di due imposte immobiliari (Imu e Tasi) e che sia accompagnata da una riforma del catasto che premi fiscalmente gli immobili energeticamente più efficienti. Questo il parere espresso dall’Associazione Nazionale Costruttori Italiani (Ance) nel corso dell’audizione informale presso la Commissione Finanze della Camera dei Deputati sui contenuti della proposta di legge 1429 recante “Istituzione dell’imposta municipale sugli immobili (nuova IMU). Tasse sulla casa, verso una riforma del catasto che premi l’efficienza Come i professionisti, anche l’Ance chiede di accompagnare la revisione delle tasse alla

Beni culturali, 180 milioni per interventi di recupero nel 2019-2020

Beni culturali, 180 milioni per interventi di recupero nel 2019-2020

10/07/2019 – In arrivo 180 milioni di euro per la tutela del patrimonio culturale italiano. Il Ministro Alberto Bonisoli ha approvato il programma biennale di interventi, che saranno finanziati con le risorse stanziate dalla Legge di Stabilità 2015 (L.190/2014). Le risorse, 90 per il 2019 e 90 per il 2020, finanzieranno 595 interventi di restauro, messa in sicurezza, eliminazione delle barriere architettoniche, ripristino post-calamità naturali. Beni culturali, le priorità Tra gli interventi prioritari, ha spiegato Bonisoli, ci sono “il restauro dei beni culturali, in particolare quelli colpiti da calamità naturali; il recupero di aree paesaggistiche degradate, la prevenzione contro i

Ecobonus, Angaisa contraria allo ‘sconto in fattura’ alternativo alla detrazione

Ecobonus, Angaisa contraria allo ‘sconto in fattura’ alternativo alla detrazione

10/07/2019 – Lo sconto immdiato in fattura alternativo all’Ecobonus subisce un nuovo attacco. Questa volta è Angaisa, Associazione nazionale commercianti articoli idrosanitari, climatizzazione, pavimenti, rivestimenti ed arredobagno, a sottolineare i potenziali rischi della nuova misura introdotta dal Decreto “Crescita”. Angaisa: con lo sconto alternativo all’Ecobonus gravi effetti distorsivi “È un provvedimento che non tiene conto delle dinamiche del mercato in cui operano le nostre imprese e delle loro dimensioni” osserva Enrico Celin, Presidente di ANGAISA. “Il meccanismo previsto dal decreto crescita rischia di produrre, e di fatto sta già producendo, gravi effetti distorsivi che penalizzano soprattutto installatori e distributori. É

Translate »