Sblocca Cantieri, i progettisti non rinunciano alle conquiste del Codice Appalti

19/03/2019 – Semplificazioni sì, ma senza toccare le conquiste del Codice Appalti in vigore. Così la Rete delle Professioni Tecniche (RPT) all’incontro di venerdì scorso con il premier, Giuseppe Conte, il vicepremier, Luigi Di Maio, e il Ministro delle infrastrutture, Danilo Toninelli.

Commentando le proposte contenute nella bozza di decreto “Sblocca Cantieri”, RPT ha proposto nuovamente la sua idea di snellimento delle procedure per lo sblocco dei lavori, che non rinuncia alla qualità della progettazione.

Sblocca Cantieri, mantenere le conquiste del Codice Appalti
“Il vigente Codice dei contratti pubblici – ha afferamto RPT – per i professionisti dell’area tecnica ha rappresentato una importante conquista. La separazione dell’attività di progettazione da quella di esecuzione, l’affidamento dei lavori sulla base del progetto esecutivo e la rigida delimitazione del ricorso all’appalto..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »