Appalti, Anac aggiorna le linee guida sul limite 80-20 nelle concessioni

22/08/2019 – L’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) ha aggiornato le Linee Guida n. 11, sul rispetto dei limiti “80-20” nelle concessioni.

Le modifiche, prevalentemente formali, si sono rese necessarie dopo i cambiamenti avvenuti per effetto del “Decreto Sblocca cantieri”, che ha prorogato al 31 dicembre 2020 i termini per l’adeguamento.

Codice Appalti, il limite 80 – 20 nelle concessioni
Ricordiamo che, in base al Codice Appalti, i titolari di concessioni di lavori, di servizi pubblici o di forniture di importo pari o superiore a 150mila euro, già esistenti prima dell’entrata in vigore del Codice (18 aprile 2016) e non affidate con gara pubblica o con la procedura del project financing, hanno l’obbligo di mandare in gara l’80% dei lavori e possono svolgere in house solo il 20% delle lavorazioni. In questi limiti sono compresi anche i lavori di manutenzione.

Il Codice aveva..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »