Appalti, le soglie europee scendono per la prima volta

04/11/2019 – Le soglie europee degli appalti pubblici si abbasseranno a partire dal 1° gennaio 2020. Lo prevedono i regolamenti 1828 e 1829 dell’Unione Europea. Le norme saranno immediatamente applicabili negli Stati membri e non richiederanno disposizioni per il loro recepimento negli ordinamenti interni.

Appalti, le nuove soglie europee
Per gli appalti di servizi e forniture, in cui rientrano le gare per l’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura, banditi dalle autorità governative centrali, la soglia europea scende da 144mila euro a 139mila euro.

La soglia passa da 221mila euro a 214mila euro per gli appalti di servizi e forniture aggiudicati da amministrazioni che non sono autorità governative centrali. Si tratta della maggior parte dei casi in cui ricadono le gare di progettazione.

Per l’affidamento degli appalti di lavori, la soglia europea si abbassa da 5.548.000 euro a 5.350.000 euro…
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »