Ponti e viadotti a rischio, c’è un Piano per metterli in sicurezza?

Ponti e viadotti a rischio, c’è un Piano per metterli in sicurezza?

08/02/2019 – Il Governo ha intenzione di avviare un piano nazionale per mettere in sicurezza le infrastrutture pubbliche a rischio, alla luce dei dati allarmanti sullo stato di manutenzione emerso dal monitoraggio degli enti locali? È questa la domanda che sia l’Unione Province d’Italia (UPI) sia l’On. Daniela Ruffino (FI-BP) rivolgono al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli dopo 4 mesi dalla pubblicazione dei risultati del monitoraggio sullo stato di conservazione delle infrastrutture viarie (ponti, viadotti e gallerie) a seguito della richiesta del Ministro all’indomani della tragedia del Ponte Morandi di Genova. Sicurezza ponti e viadotti: esiste un

Equo compenso, ecco come il Lazio intende garantirlo

Equo compenso, ecco come il Lazio intende garantirlo

08/02/2019 – Passi avanti per il riconoscimento dell’equo compenso nel Lazio. La Giunta Regionale ha approvato una delibera contenente una serie di indirizzi per gli Uffici regionali e gli Enti dipendenti della Regione che intendono bandire gare per acquisire servizi professionali. Equo compenso, gli indirizzi della Regione Lazio Le Amministrazioni, si legge nella delibera, dovranno determinare i compensi nel rispetto del Decreto Fiscale (Legge 172/2017). Ricordiamo che il decreto fiscale ha previsto che i professionisti ricevano un compenso proporzionato alla quantità e qualità del lavoro svolto e che, successivamente, la legge di Bilancio 2018 ha chiarito che un compenso, per

Stime immobiliari, pubblicate le Linee guida Uni

Stime immobiliari, pubblicate le Linee guida Uni

08/02/2019 – Fornire informazioni dettagliate sulla metodologia per la rilevazione dei parametri economico-estimativi da applicare alle valutazioni nel settore residenziale, direzionale e commerciale. Questo l’obiettivo della nuova Prassi di Riferimento UNI, frutto della collaborazione con la Rete Professioni Tecniche, “Analisi del mercato immobiliare – Linee guida per l’individuazione del segmento di mercato e per la rilevazione dei dati immobiliari”, disponibile gratuitamente sul sito dell’UNI. Valutazioni immobiliari: cosa prevedono le linee guida La prassi di riferimento fornisce ai valutatori immobiliari e, più in generale, ai soggetti economici interessati, una metodologia finalizzata a rilevare e analizzare il mercato immobiliare al fine di

I centri storici stanno diventando le nostre periferie?

I centri storici stanno diventando le nostre periferie?

08/02/2019 – In una fase storica in cui il dibattito pubblico che riguarda più strettamente i temi dell’urbanistica e dell’architettura si è concentrato sulla grande questione della riqualificazione delle periferie, esiste un argomento che nel nostro Paese ha almeno la stessa importanza dal punto di vista del portato culturale, ovvero la condizione e le prospettive della miriade di centri storici di cui è costellata la Penisola. L’Istituto Nazionale di Urbanistica se ne occupa attraverso la Community “Città storica”, coordinata da Marisa Fantin. L’argomento sarà al centro anche dell’esposizione e degli incontri della settima Rassegna Urbanistica Nazionale “Mosaico Italia: raccontare il

Codice Appalti, la riforma terrà conto delle critiche UE?

Codice Appalti, la riforma terrà conto delle critiche UE?

07/02/2019 – Il Codice Appalti è al giro di boa. Nel 2019 sarà molto probabilmente riscritto alla luce di nuovi princìpi, come previsto dal disegno di legge “deleghe”. Ma ad essere rivisti potrebbero essere anche aspetti che, nonostante siano considerati abbastanza consolidati, sono finiti sotto la lente della Commissione Europea, che nei giorni scorsi ha inviato all’Italia una lettera di messa in mora. Secondo Bruxelles il Codice Appalti italiano (D.lgs. 50/2016) non è conforme alle norme europee. L’Italia, d’altra parte, ha scelto in certi casi di introdurre norme più stringenti con l’obiettivo di evitare le infiltrazioni della criminalità nell’ambito dei

Edilizia, i sindacati chiedono una politica industriale che rilanci la filiera

Edilizia, i sindacati chiedono una politica industriale che rilanci la filiera

07/02/2019 – Una cabina di regia presso Palazzo Chigi per riaprire i cantieri; un piano per la qualità delle materie prime al servizio di ristrutturazioni, rigenerazione e antisismico; una sistematizzazione degli incentivi. Sono alcune delle richieste di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil, che hanno proclamato, per il prossimo 15 marzo, lo sciopero generale di tutti i settori della filiera delle costruzioni. “Per rilanciare il Paese – dichiarano in una nota Vito Panzarella, Franco Turri e Alessandro Genovesi, Segretari Generali dei tre sindacati – occorre una politica industriale in grado di rilanciare l’intera filiera delle costruzioni: dall’edilizia ai materiali,

Bonus Mobili, la ristrutturazione può precedere l’acquisto massimo di un anno

Bonus Mobili, la ristrutturazione può precedere l’acquisto massimo di un anno

07/02/2019 – È possibile acquistare elementi di arredo con il Bonus Mobili 2019 solo se l’intervento di ristrutturazione a cui sono collegati è iniziato a partire dal 2018. A ricordarlo l’Agenzia delle Entrate tramite la posta di FiscoOggi. Bonus mobili 2019: proroga e novità Le Entrate ricordano che la Legge di Bilancio 2019 ha prorogato di un anno la detrazione Irpef del 50% delle spese sostenute per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), con un tetto di 10mila euro per unità immobiliare. Viene precisato che le spese devono essere

Come eliminare la muffa e prevenirne la ricomparsa

Come eliminare la muffa e prevenirne la ricomparsa

07/02/2019 – La presenza di muffe e macchie nere sulle pareti o sui soffitti rappresenta un rischio per il comfort abitativo degli edifici e un segnale di problemi di umidità che portano al degrado dei materiali. Il fenomeno, però, è molto frequente soprattutto nei bagni, nei seminterrati o sui muri esposti a nord, ovvero in tutti gli ambienti umidi o poco ventilati che risultano essere ‘ideali’ per la proliferazione delle muffe. Muffa: cos’è e quali danni provoca Le muffe sono un tipo di funghi pluricellulari, la cui formazione e proliferazione viene favorita in ambienti umidi. Tali microrganismi si diffondono riproducendosi

Antincendio, operative a breve le nuove norme per i condomìni

Antincendio, operative a breve le nuove norme per i condomìni

07/02/2019 – Misure di prevenzione degli incendi commisurate all’altezza degli edifici. Sono le novità contenute nel DM 25 gennaio 2019, che aggiorna il DM 246/1987 sulla sicurezza antincendio nelle abitazioni, pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Antincendio in condominio, nuove regole dal 6 maggio 2019 Le nuove regole entreranno in vigore il 6 maggio 2019, cioè 90 giorni dopo la pubblicazione in Gazzetta, e dovranno essere da subito applicate nei nuovi edifici. Gli edifici esistenti dovranno adeguare entro un anno, quindi entro il 6 maggio 2020, le misure gestionali, come ad esempio la dotazione di estintori e altri dispositivi antincendio. Sono invece

Impianti sportivi e piste ciclabili, al via ‘Sport Missione Comune 2019’ e ‘Comuni in Pista 2019’

Impianti sportivi e piste ciclabili, al via ‘Sport Missione Comune 2019’ e ‘Comuni in Pista 2019’

06/02/2019 – In arrivo 80 milioni di euro per mutui a tasso fisso per i Comuni italiani che intendono riqualificare e mettere a norma gli impianti sportivi, anche quelli nelle scuole, e le piste ciclabili. L’Istituto per il Credito Sportivo (ICS) e l’ANCI hanno, infatti, annunciato l’apertura per l’anno 2019, dei bandi “Sport Missione Comune” e “Comuni In Pista”, i bandi a tasso zero dedicati agli Enti Locali. Impianti sportivi: Sport Missione Comune 2019 Le risorse destinate al totale abbattimento del tasso d’interesse sono di 40.000.000,00 di euro di mutui concessi dall’ICS. I progetti definitivi o esecutivi per i quali

Translate »