Bonus facciate, come si calcola la superficie degli interventi?

21/02/2020 – Anche se il bonus facciate si sta delineando sempre più, permane ancora qualche dubbio. Come si calcola la superficie interessata dagli interventi senza infrangere la normativa sui requisiti minimi di efficienza energetica degli edifici?

L’Associazione nazionale per l’isolamento termico e acustico (Anit) ha confrontato le norme esistenti, mettendo in luce i punti controversi.

Bonus facciate, la Legge di Bilancio e la Circolare del Fisco
La Legge di Bilancio 2020 prevede che debbano rispettare i requisiti minimi di efficienza energetica “i lavori di rifacimento della facciata, non di sola pulitura o tinteggiatura esterna, che influiscono anche dal punto di vista termico o interessano oltre il 10% dell’intonaco della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio”.

SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL BONUS FACCIATE

Il calcolo del 10%, sottolinea l’Anit, sembra riferito all’intonaco..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »