Bonus ristrutturazione, si perde se l'erede affitta la casa

20/08/2019 – Il contribuente che ha ereditato un immobile e, con esso, il diritto a fruire delle quote residue di detrazione per i lavori di ristrutturazione, perde l’agevolazione per l’annualità di riferimento se affitta la casa anche solo per un breve periodo dell’anno.

A chiarirlo l’Agenzia delle Entrate nella risposta all’interpello n. 282 in cui un contribuente chiede di poter continuare a usufruire della detrazione Irpef per l’immobile ricevuto in successione, nel caso in cui sia concesso in locazione solo per brevi periodi nel corso dell’anno.

Immobile ereditato: cosa significa ‘detenzione materiale e diretta del bene’
Secondo il contribuente, se si affitta solo per brevi periodi, la “detenzione materiale e diretta del bene” rimane al proprietario come previsto dall’articolo 16-bis del Tuir.

L’Agenzia, nel suo riscontro normativo, ricorda che “in caso..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »