Comunità energetiche per produrre e scambiare energia pulita: avvio della sperimentazione con il Milleproroghe - Per l'attuazione servono ora provvedimenti del Mise e di Arera

Produrre e scambiare energia “pulita”, grazie alle comunità energetiche. Il Milleproroghe prepara la strada all’autoconsumo collettivo da fonti rinnovabili. La novità – che anticipa la direttiva Ue sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili (la cosiddetta Red II) – è inserita nell’articolo 42-bis. Ora i provvedimenti attuativi.


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »