22/01/2020 – Gli interventi di riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici condominiali, per beneficiate della detrazione fiscale fino all’85%, necessitano di un’asseverazione di un tecnico abilitato. Come deve essere redatta tale asseverazione?

Le indicazioni per la redazione dell’asseverazione tecnica sono riassunte dall’Enea nel Vademecum per la riqualificazione energetica delle parti comuni degli edifici condominiali. L’asseverazione varia a seconda che si tratti di un intervento agevolato al 70%, al 75%, all’80% o all’85%.

Riqualificazione energetica condomini: come redigere l’asseverazione
Ricordiamo che gli interventi sulle parti comuni di edifici si distinguono in:
1) interventi di riqualificazione energetica che interessino l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio (detrazione fiscale del 70%);
2) interventi..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »