06/11/2019 – Per smaltire le istanze di condono edilizio giacenti, i Comuni della Sicilia potranno affidare le pratiche ai liberi professionisti. Lo prevede la delibera 383/2019 della Regione Siciliana.

Condono edilizio, i numeri della Sicilia
Come emerge dal testo della delibera, al 2016 risultano 365mila domande di condono edilizio ancora da definire.

In tutto, spiega la Regione, sono state presentate circa 769mila pratiche di sanatoria. Di queste, 207mila sono relative alla Legge “Nicolazzi” (L.47/1985), recepita dalla LR 37/1985. Altre 93mila istanze sono state presentate in base alla Legge 724/1994. Le ultime 64mila domande sono state depositate ai sensi della Legge 326/2003.

Risultano concluse 403mila pratiche, per le quali è stato emanato un provvedimento definitivo.

Condono edilizio, la Regione vuole chiudere entro il 2022
Per una celere definizione delle pratiche di sanatoria edilizia ancora pendenti, che la Regione..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »