Coronavirus, Finco: 'riaprire la fabbricazione di arredi, porte e finestre'

20/04/2020 – Fabbricazione di arredi, porte e finestre. Sono solo alcuni dei settori che Finco, Federazione Industrie Prodotti Impianti Servizi e Opere Specialistiche per le Costruzioni, chiede di riaprire.

In una lettera, inviata al Governo e agli esperti della Commissione Colao, chiamata a gestire la fase 2 dell’emergenza, Finco propone di integrare i Codici ATECO delle attività consentite con altre attività considerate fondamentali per la ripartenza.

Coronavirus, le altre attività da far ripartire
Secondo Finco, dovrebbe essere consentita la riapertura delle attività rientranti nei seguenti Codici ATECO:
13.92.10 Fabbricazione manufatti per l’arredamento: tende, balze, mantovane;
13.92.2 Fabbricazione di articoli in materie tessili n.c.a;
24.20 Fabbricazione di tubi, condotti, profilati cavui e relativi accessori in acciaio (esclusi quelli in acciaio colato). In particolare 24.20.10 Fabbricazione di tubi e condotti..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »