25/03/2020 – I professionisti ordinistici vogliono essere parte attiva nella definizione delle misure per contrastare l’emergenza coronavirus e chiedono di poter accedere a tutti gli strumenti di tutela del lavoro e della salute, dai quali sono stati sin qui esclusi.

Per questo, le Professioni Ordinistiche aderenti al Comitato Unitario Professioni (CUP), alla Rete Professioni Tecniche (RPT) e l’Ordine dei Commercialisti, hanno scritto una lettera al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte per informarlo di voler procedere in maniera decisa per affrontare la grave emergenza sanitaria causata dal Covid-19, elaborando iniziative e proposte unitarie che consentano al più presto al Paese di recuperare a pieno regime le proprie attività ed ai propri Iscritti di superare questa fase di emergenza che, purtroppo, rischia di protrarsi a lungo con gravi conseguenze.

Le Professioni Ordinistiche pongono al Governo due istanze essenziali:
– essere parte..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »