10/03/2020 – Alleggerire la pressione fiscale sui professionisti e aumentare la liquidità a loro disposizione, riducendo al 10% per il 2020 l’aliquota delle ritenute d’acconto.

Queste alcune proposte che l’Associazione di intesa sindacale degli Ingegneri e Architetti Liberi Professionisti Italiani (InArSind) ha sottoposto all’attenzione del Governo in una lettera diretta al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Anche il Coordinamento Libere Associazioni Professionali (CoLAP) ha scritto una lettera a Conte in cui ha fatto richieste simili.

Emergenza coronavirus: meno pressione fiscale per professionisti
Nella lettera indirizzata a Conte, InArSind ha sottolineato che il lavoro dei liberi professionisti dovrà fare i conti da subito con il problema della liquidità di cassa, che si aggiunge alla perdurante contrazione del mercato e alla riduzione del volume d’affari e del reddito dei professionisti.

Per..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »