Dighe e invasi, al via il piano da 260 milioni di euro

17/06/2019 – È stato registrato dalla Corte dei conti il Dpcm di adozione del primo stralcio del Piano Nazionale Invasi, finanziato dalla Legge di Bilancio 2019 con 1 miliardo di euro complessivo. Il provvedimento consentirà di realizzare 57 interventi per una spesa di 260 milioni di euro.

Dighe e invasi, gli interventi finanziati
Tra i lavori finanziati, si segnalano: il rifacimento dell’acquedotto di Ascoli Piceno danneggiato dal terremoto del 2016 (27 milioni di euro), la barriera antisale dell’Adige (20 milioni di euro), lavori per il risanamento delle acque contaminate da PFAS in Veneto (9 milioni di euro), la messa in sicurezza del sistema acquedottistico Marcio-Peschiera a servizio di Roma Capitale (5 milioni di euro), numerosi interventi di messa in sicurezza di impianti irrigui in Emilia-Romagna, Sardegna, Puglia e Basilicata.

Tra le dighe e traverse, ci sono: il finanziamento aggiuntivo per i lavori della diga di Baganza..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »