20/12/2019 – La domotica per la casa si evolve verso uno standard di compatibilità unico che punta a semplificare la facilità di utilizzo e l’affidabilità dei prodotti per la smart home.

Amazon, Apple, Google e Zigbee Alliance hanno annunciato, lo scorso 18 dicembre, di essersi accordate per sviluppare e promuovere l’adozione di un nuovo standard di connettività privo di royalty per aumentare la compatibilità fra i prodotti di domotica, con la sicurezza come colonna portante.

Casa domotica: cosa prevede l’accordo sulla ‘smart home’
L’obiettivo del progetto, dal nome Connected Home over IP, è rendere possibile la comunicazione fra dispositivi di domotica, app mobili e servizi cloud e definire un set specifico di tecnologie di rete basate su IP per la certificazione dei dispositivi.

Il gruppo di lavoro adotterà un approccio open source per sviluppare e implementare un nuovo..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »