27/12/2019 – Edilizia sociale senza consumo di suolo e rigenerazione urbana secondo i princìpi ispiratori della Smart City. Con una dotazione di di 853,8 milioni di euro, la Legge di Bilancio per il 2020 dà il via al “Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare”.

Qualità dell’abitare: 853,8 milioni di euro fino al 2033
Per l’attuazione del programma, la legge stanzia 12,18 milioni di euro per l’anno 2020, 27,25 milioni di euro per l’anno 2021, 74,07 milioni di euro per l’anno 2022, 93,87 milioni di euro per l’anno 2023, 94,42 milioni di euro per l’anno 2024, 95,04 milioni di euro per l’anno 2025, 93,29 milioni di euro per l’anno 2026, 47,15 milioni di euro per l’anno 2027, 48,36 milioni di euro per l’anno 2028, 53,04 milioni di euro per l’anno 2029, 54,60 milioni di euro per l’anno 2030, 54,64 milioni di euro per gli anni 2031 e 2032..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »