30/01/2020 – Il livello di prontezza dell’edificio all’uso di tecnologie smart si sommerà agli indicatori per la misurazione della prestazione energetica degli edifici. Si riapre il cantiere delle norme sull’efficienza energetica degli edifici, che punta sulla domotica e sulle tecnologie intelligenti per ottenere un parco immobiliare decarbonizzato entro il 2050.

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera preliminare alla bozza di decreto sull’efficienza energetica degli edifici, che recepisce nell’ordinamento italiano la Direttiva 2018/844/UE sull’efficienza energetica secondo le linee guida predisposte dalla Legge di delegazione europea 2018. La norma mira a razionalizzare le disposizioni delle precedenti direttive sulla prestazione energetica in edilizia, che non hanno dato i risultati sperati.

Efficienza energetica degli edifici, arriva il ‘livello di prontezza’
Il decreto prevede l’introduzione..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »