Fase 2, dall'Enea distanziatori ecosostenibili per la spiaggia

15/05/2020 – Per assicurare il corretto distanziamento sulle spiagge nella fase post-emergenza COVID-19, l’Enea ha brevettato dei distanziatori ecosostenibili da posizionare fra gli ombrelloni.

Post coronavirus: la soluzione Enea per le spiagge
L’innovazione dell’Enea consiste in pannelli divisori imbottiti con Posidonia oceanica (una pianta acquatica che spesso si deposita sulle spiagge), raccolta ed essiccata, per separare gli ombrelloni con barriere di sicurezza ecologiche e creare dei percorsi di accesso all’acqua, in linea con l’attuale normativa sanitaria.

Guarda il video del rendering

Sergio Cappucci, del Laboratorio ingegneria sismica e prevenzione dei rischi naturali Enea, ha spiegato che questi dispositivi, economici, facilmente riutilizzabili e realizzabili anche con materiali 100% naturali, consentirebbero di rendere fruibili in sicurezza superfici di costa altrimenti non balneabili e di ridurre la dispersione..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »