Indici sintetici di affidabilità, le Entrate rispondono ai dubbi

11/09/2019 – Come vengono considerati i contribuenti che presentano un punteggio particolarmente basso? Quando è possibile modificare l’Isa precompilato? Come sono cambiati gli Isa dopo le modifiche del DM 9 agosto 2019?

A queste e ad altre domande ha risposto l’Agenzia delle Entrate nella circolare 20/E che raccoglie i chiarimenti forniti alle associazioni di categoria e agli ordini professionali in occasione degli incontri e convegni sugli Indici sintetici di affidabilità fiscale (Isa) svoltisi negli scorsi mesi di giugno e luglio.

Isa: controlli e cause di esclusione
A chi chiedeva come vengono considerati i contribuenti che presentano un punteggio compreso tra 6 e 7,99 l’Agenzia ha risposto che l’attribuzione di quel punteggio non comporta, di per sé, l’attivazione di un’attività di controllo.

L’Agenzia terrà conto di un livello di affidabilità minore o uguale a 6..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »