Le aree urbane abbandonate diventeranno 'quartieri degli artisti'

05/03/2020 – Gli immobili pubblici non utilizzati potranno essere un volano per rivitalizzare le imprese creative e le attività commerciali. Infatti, il ddl turismo, il disegno di legge per lo sviluppo del turismo e le imprese culturali e creative collegato alla Legge di Bilancio 2020, contiene alcune misure per la loro riqualificazione.

Immobili inutilizzati per i quartieri degli artisti
Il ddl prevede che i comuni con popolazione superiore a 100 mila abitanti possono individuare, nel rispetto dei rispettivi strumenti urbanistici, zone franche urbane, di superficie non superiore a 100 mila mq, denominate “Quartieri degli artisti”, anche comprensive di immobili pubblici inutilizzati da riconvertire.

Lo scopo è migliorare il decoro delle città e di prevenire e contrastare fenomeni di degrado urbano e disagio sociale.

Le imprese culturali e creative che iniziano una attività economica o si trasferiscono nelle..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »