16/12/2019 – Bonus facciate nei centri storici e nelle zone B, ecobonus, bonus ristrutturazioni e bonus mobili prorogati di un anno, sconto in fattura quasi cancellato. Sono i principali contenuti del maxiemendamento su cui il Governo oggi chiederà la fiducia in Senato.

Il testo ingloba gli articoli da 1 a 101 della bozza di disegno di legge di Bilancio e rappresenta la prima tranche della manovra.

Bonus facciate 90%
Il nuovo bonus, che debutta dal 1° gennaio, avrà una durata di un anno. Saranno agevolati, con una detrazione dall’imposta lorda pari al 90%, gli interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti ubicati in zona A (centri storici) e B (totalmente o parzialmente edificate).

Sconto in fattura quasi eliminato
Lo sconto immediato in fattura, praticato dal fornitore e da questi recuperato come credito di imposta nei 5 anni successivi, rimarrà solo..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »