OICE: 'necessario completare il quadro normativo e investire in infrastrutture'

13/09/2019 – “È necessario completare il quadro delle regole, la velocità di assegnazione delle gare e assicurare risorse per investimenti in infrastrutture”. Lo chiede l’OICE a valle dell’esame dei dati delle gare pubbliche di sola progettazione di luglio e agosto che evidenziano leggeri cali nel numero e nel valore dei bandi, determinati in gran parte dall’andamento del mese di luglio (49,5 milioni di euro, contro i 59,9 di luglio 2018).

Ad agosto, invece, sono stati messi in gara 39,4 milioni di euro, erano stati 29,7 di agosto 2018, in 257 gare, rispetto al precedente mese di luglio, il valore cala del 20,4% e il numero dello 0,80, trend in qualche modo fisiologico, mentre il confronto con agosto 2018 vede un calo nel numero, -7,9%, ma un incremento nel valore, +32,5%.

Positivo nel valore anche l’andamento dei primi otto mesi del 2018: le gare pubblicate sono state 1.876 con un valore di 415,7 milioni di euro, -11,2%..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »