Partite Iva, come cambia il regime forfetario 15% per i professionisti

27/12/2019 – Nel 2020 i professionisti dovranno affrontare dei paletti aggiuntivi per l’accesso al regime forfetario. È il risultato della legge di Bilancio per il 2020, che ha introdotto altri requisiti per usufruire delle agevolazioni in caso di redditi non elevati.

Partite Iva, regime forfetario al 15%
I professionisti con redditi fino a 65mila euro potranno usufruire del regime forfetario, che prevede una tassazione al 15%.

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che per accedere al regime forfettario è necessario non superare i 65 mila euro di ricavi nell’anno precedente. Di conseguenza chi vuole passare al forfettario nel 2020 deve tener presente i ricavi del 2019.

Per l’apertura delle nuove Partite Iva si potrà utilizzare il reddito presunto. Questo significa che chi inizia un’attività può avvalersi di questo regime comunicando, nella dichiarazione di inizio di attività,..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »