Pergotenda di 180 mq con pali in legno massiccio? CdS: 'è un tettoia'

20/03/2020 – Le caratteristiche e le dimensioni di una struttura in legno a sostegno di una tenda retrattile possono modificare la sua classificazione e portarla ad essere una tettoia, che richiede il permesso di costruire, piuttosto che una pergotenda, che ricade in edilizia libera.

A stabilirlo il Consiglio di Stato (CdS) nella sentenza 1783/2020 con cui ha rigettato l’appello di un cittadino che voleva far passare per pergotenda una struttura in legno di grandi dimensioni.

Struttura in legno di grandi dimensioni: il caso
La struttura in legno occupa circa 180 mq ed è costituita da capriate e travature in legno sorrette da pali in legno fissati al terreno, a sostegno di una tenda retrattile.

Il Comune riteneva che l’opera, vista la rilevante e stabile volumetria fuori terra, rientrasse nel novero degli “interventi di nuova costruzione” la cui esecuzione sarebbe dovuta avvenire previo rilascio di un permesso di costruire.

Secondo..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »