Piano Casa, dibattito aperto sui limiti alle demolizioni e ricostruzioni

12/05/2020 – In sede di demolizione e ricostruzione è necessario assicurare la coincidenza dell’area di sedime, dell’altezza massima e del volume dell’edificio ricostruito rispetto a quello demolito. Ad affermarlo è stata la Corte Costituzionale, che con la sentenza 70/2020, ha giudicato illegittimo parte del Piano casa della Puglia.

Enzo Colonna, consigliere regionale per ‘Noi a Sinistra per la Puglia’ e Professore aggregato di Istituzioni di Diritto Privato all’Università degli Studi di Foggia, dopo aver sottolineato che questa incertezza potrebbe bloccare i cantieri, ha chiesto nuovamente l’intervento del legislatore nazionale.

Piano Casa Puglia e legge Sblocca Cantieri
Il blocco dei cantieri potrebbe derivare, ironia della sorte, dal conflitto del Piano Casa pugliese (LR 59/2018) con la legge “Sblocca Cantieri” (DL 32/2019 convertito nella Legge 55/2019), cioè con la..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »