29/11/2019 – Misurare costantemente, tramite sensori, le caratteristiche dinamiche di ponti e viadotti per individuare eventuali variazioni del comportamento strutturale, ad integrazione delle periodiche attività di sorveglianza eseguite dai tecnici Anas.

È l’obiettivo di quattro bandi di gara da tre milioni di euro ciascuno, pubblicati in Gazzetta Ufficiale dall’Anas (Gruppo FS Italiane). Gli appalti, in accordo quadro, riguardano la fornitura e l’installazione di sensori accelerometrici sulle strutture portanti dei ponti.

In una nota, Anas spiega che le opere oggetto di monitoraggio strumentale sono circa 100, selezionate sulla base dell’importanza dell’itinerario servito, delle caratteristiche geometrico-strutturali nonché della posizione geografica, in relazione alla pericolosità sismica e idraulica del territorio.

Le misure acquisite dai sensori accelerometrici saranno analizzate da un..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »