27/04/2020 – Presto saranno operative le Linee Guida per la sicurezza e il monitoraggio dei ponti stradali esistenti.

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, infatti, ha approvato il documento che, insieme al relativo DM, sono alla firma del Ministro delle Infrastrutture.

Ponti stradali esistenti: cosa prevedono le Linee Guida
Le Linee Guida approvate, in attuazione dell’art.14 del DL 109/2018, convertito nella Legge 130/2018, trattano solo i ponti stradali; un documento successivo riguarderà espressamente i ponti ferroviari.

Le Linee Guida sono suddivise in tre capitoli: 1. Classificazione e gestione del Rischio; 2. Valutazione della sicurezza; 3. Monitoraggio. La metodologia per la classificazione del rischio e la valutazione della sicurezza prevede 5 livelli che, procedendo dal Livello 0 al Livello 5, crescono di complessità, grado di dettaglio e onerosità delle indagini:
– Livello 0: censimento
– Livello 1: ispezioni..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »