03/12/2019 – Le multe per professionisti e imprese che non accettano pagamenti con carte di credito e bancomat non passano. La Commissione Finanze della Camera ha approvato un emendamento al disegno di legge per la conversione del Decreto Fiscale che sopprime le sanzioni a carico di chi non accetta pagamenti elettronici.

Restano invece in piedi gli incentivi all’utilizzo del POS, pari al 30% delle commissioni addebitate agli esercenti.

Decreto Fiscale, obbligo di POS e sanzioni
Per rendere operativo l’obbligo di dotarsi del Pos e mettere in atto delle strategie per la lotta all’evasione e al sommerso, il Decreto Fiscale ha previsto l’introduzione di una sanzione.

Dal 1° gennaio 2020, professionisti e altri esercenti sarebbero stati colpiti dalla multa se avessero rifiutato pagamenti elettronici di qualunque importo. La sanzione avrebbe avuto un importo pari a 30 euro più il 4% del valore del pagamento rifiutato.

Nonostante..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »