Progettazione, la PA può affidare un incarico solo se ha i soldi per realizzare l'opera

11/10/2019 – Per progettare un’opera pubblica e affidare l’incarico ad un professionista, l’ente deve avere le risorse necessarie alla sua realizzazione. Con la delibera 352/2019, la sezione della Lombardia della Corte dei conti ha ribadito alcuni princìpi dettati dal Testo Unico degli Enti locali e dal Codice Appalti (D.lgs. 50/2016).

Spese per la progettazione, i dubbi del Comune
Un Comune ha sollevato il dubbio sulla possibilità di affidare ad un professionista esterno un incarico di progettazione “nella speranza di reperire in un momento successivo le necessarie risorse per il finanziamento dell’intera opera”.

Il Comune avrebbe voluto iniziare con l’affidare l’incarico di progettazione dal momento che, disporre di un progetto definitivo ed esecutivo avrebbe potuto fagli ottenere punteggi più elevati nella procedura di accesso ai finanziamenti a fondo perduto. Una volta ottenuto il finanziamento,..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »