18/10/2019 – Il regime forfettario cambierà nel 2020 con lo scopo di ‘limitare gli abusi’: introduzione di un regime analitico per la determinazione del reddito, abrogazione “flat tax” al 20% per redditi tra 65.000 euro e 100.000 euro e revisione dei parametri per accedere al forfettario.

Nessun obbligo, però, di conto corrente dedicato ai flussi finanziari dell’attività professionale svolta. La misura, infatti, inserita inizialmente nel Decreto fiscale, è stata eliminata.

Regime forfettario: in arrivo il regime analitico
Tra le azioni antiabuso previste dalla Manovra 2020, che potrebbe urtare con le ‘semplificazioni’ insite nei regimi di vantaggio, c’è l’introduzione di un regime analitico per la determinazione del reddito dei professionisti.

Questo cambiamento, di fatto, stravolge il ‘regime forfettario’ eliminando proprio il ‘forfait’…
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »