13/11/2019 – I rimborsi corrisposti ai professionisti che, su base volontaria, sono impiegati in attività di protezione civile sono fiscalmente rilevanti o costituiscono redditi?

A chiarirlo, l’Agenzia delle Entrate nella Risposta 474/2019 in cui, affronta la questione sollevata da una Regione che, in seguito a un evento sismico, si era accordata con gli Ordini e i Collegi professionali territoriali per impiegare tecnici professionisti in grado di effettuare una ricognizione preliminare dei danni subiti dal patrimonio edilizio, riconoscendo agli stessi il rimborso per il mancato guadagno giornaliero.

Tale rimborso era stato calcolato sulla base della dichiarazione dei redditi presentata l’anno precedente a quello in cui è stata prestata l’opera, nel limite di 103,29 euro giornalieri lordi; inoltre, erano state rimborsate le spese documentate di vitto, alloggio e viaggio.

Rimorsi per tecnici volontari: come considerarli
L’Agenzia..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »