Sblocca Cantieri, Oice: 'ok al regolamento unico, no all'appalto integrato'

11/06/2019 – Ok al regolamento unico; no all’appalto integrato anche se con tutela del progettista e no alle verifiche da parte delle pubbliche amministrazioni dei progetti fino a 20 milioni di euro. Necessarie modifiche sui temi della garanzia dell’equo compenso, dei tempi di aggiudicazione delle gare e dei ribassi eccessivi.

È questa la posizione di OICE, l’Associazione delle società di ingegneria e architettura aderente a Confindustria, rappresentata ieri in audizione alla Camera sul decreto Sblocca Cantieri, presenti il Presidente Gabriele Scicolone, il Consigliere Giorgio Lupoi e il Direttore Generale Andrea Mascolini.

In particolare, sull’operazione di revisione del codice dei contratti pubblici, così si esprime il Presidente Gabriele Scicolone: “abbiamo fatto presente al Presidente Benvenuto e ai membri della commissione la nostra soddisfazione perché sono state accolte diverse nostre proposte a partire..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »