Terre e rocce da scavo, ecco la linea guida per riutilizzarle

28/05/2019 – Il Consiglio Federale del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente ha approvato la Delibera 54/2019 ‘Linea guida sull’applicazione della disciplina per l’utilizzo delle terre e rocce da scavo’, una tematica di rilevante importanza per molti cantieri e opere.

La Linea guida aiuterà a sciogliere alcuni dubbi interpretativi della normativa, che già con il DPR 120 del 13 giugno 2017 aveva compiuto notevoli passi avanti riunendo in un unico testo le regole sul riutilizzo delle terre e rocce da scavo come sottoprodotti.

Il DPR 120/2017, inoltre, disciplina l’utilizzo nel sito di produzione delle terre e rocce da scavo escluse dalla disciplina dei rifiuti (art. 185 c.1, lett. c) e le terre e rocce provenienti dai siti oggetto di bonifica e introduce un apposito regime per il deposito temporaneo delle terre e rocce da scavo qualificate come rifiuti.

Ricordiamo, infatti, che il DPR 120/2017 assoggetta..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »