24/02/2020 – Beni finiti, materie prime e semilavorate per l’edilizia, IVA ridotta al 4% e al 10%. Sebbene, la normativa che regola l’applicazione dell’IVA ai prodotti e materiali per l’edilizia sia vigente da molti anni, gli operatori del settore sollevano sempre nuovi dubbi.

Uno di questi è stato sciolto dall’Agenzia delle Entrate con la Risposta 71 del 21 febbraio 2020 all’interpello di una Società che si occupa di commercio all’ingrosso di balconi, recinzioni, tettoie e altri beni del settore edile e che intende intraprendere anche l’attività di commercio al dettaglio con posa in opera degli stessi prodotti.

La Società chiede se le aliquote IVA del 4% e del 10% riservate ai ‘beni finiti’ possano essere applicate anche alla cessione con posa in opera di:
– balconi e, in particolare, della ringhiera per il balcone completa di ogni elemento (pilastrini, sistema di fissaggio, corrimano..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »