Welfare professionisti, Confprofessioni chiede più strumenti di sostegno al reddito

03/10/2019 – Rafforzare il welfare per gli autonomi e promuovere l’accesso dei professionisti a strumenti di sostegno del reddito che permettano di riposizionarsi nel mercato del lavoro.

Queste le richieste che Confprofessioni ha fatto al Governo nel corso dell’esame del decreto sulle crisi aziendali alle Commissioni riunite Industria e Lavoro del Senato.

Welfare professionisti: cosa prevede il Dl crisi aziendali
Confprofessioni elogia le norme contenute nel Dl che estendono le garanzie ai lavoratori autonomi iscritti alla gestione separata dell’Inps. Il provvedimento, infatti, prevede che gli iscritti alla gestione separata INPS, che non siano titolari di pensione e privi di altra tutela obbligatoria, possano accedere all’indennità giornaliera con un mese di contributi versati alla Gestione Separata nelle 12 mensilità precedenti (anziché tre), al congedo di maternità ed al congedo parentale.

Inoltre,..
Continua a leggere su Edilportale.com


Nota: questo articolo è stato ripreso da un altro sito web attraverso un sistema automatico di news aggregation. Tutti i diritti sono dei legittimi proprietari.


Translate »